GIO’VOLLEY APRILIA LT - ROANA CBF HR MACERATA 3-1

Venerdì 19 Aprile 2019

GIO’VOLLEY APRILIA LT - ROANA CBF HR MACERATA 3-1 21-25//25-23//27-25//25-8 La Roana CBF chiude le final four di Coppa Italia cedendo il terzo posto alla Giò Volley Aprilia. La vincitrice del girone D si impone sulle maceratesi per 3-1 (21-25;25-23; 27-25; 25-8). Un’altra gara opaca per la squadra di coach Paniconi, copia sbiadita della formazione che meno di una settimana fa conquistava il titolo nel girone C. Aprilia parte forte nel primo set (5-1) ma Macerata tiene botta con Di Marino (8-8). Ampio equilibrio per larga parte del parziale fino al 18 pari firmato Castellucci. Le arancionere trovano un guizzo e allungano (18-21). Dopo il set ball di Gobbi è Rita a chiudere con un ace sul 21-25. L’inizio del secondo set è capovolto: spinge Macerata (1-4) ma Cerini ripristina la parità (8-8). Da qui in avanti è un susseguirsi di botta e risposta. La sfida prosegue punto su punto ma stavolta è Aprilia a trovare lo scatto decisivo (22-19). Di Marino prova a riaprirla ma Castellucci, due volte, firma il 25-23 che vale il pareggio. Il terzo parziale si gioca sul filo del rasoio, sostanziale equilibrio sin dalle prime battute (3-3). A Grilli risponde Liguori (13 pari) quando Pomili ne mette tre in sequenza e consente alle maceratesi di allungare (19-14). La Roana CBF sembra poter controllare il set ma dopo il time out di coach Gagliardi le avversarie prendono in mano le redini del gioco, ne mettono quattro di fila e la riaprono (18-19). Macerata mantiene le distanze e sul 22-24 getta al vento due set ball (24 pari). Barbolini risponde a Liguori ma le zampate decisive di Borrelli e Castellucci chiudono il parziale sul 25-23. E’ un brutto colpo per le ragazze di coach Paniconi che nel quarto set tirano i remi in barca e staccano letteralmente la spina. Partenza bruciante di Aprilia (8-2). Barbolini prova a suonare la carica ma le ragazze di coach Gagliardi ne fanno sette di fila (15-4). Le arancionere perdono la bussola e Sestini fa 18-5. La gara è ormai irrimediabilmente compromessa. La Giò Volley ne infila ancora sei e si guadagna la palla del match con Castellucci, top scorer della gara con 23 punti. Tocca a capitan Sestini chiudere i giochi con la fast che vale il 25-8. Salutano con una vittoria la Giò Volley Aprilia: “Sono molto felice per il risultato ottenuto - ha dichiarato coach Gagliardi - soprattutto per le ragazze perché hanno lavorato alla grande in questa annata e sono state protagoniste di una grandissima stagione”. Epilogo amaro per coach Paniconi: “Abbiamo esaurito le nostre risorse soprattutto dal punto di vista mentale. C’è stato un calo di tensione vistoso in questi due giorni - ha dichiarato il coach maceratese - La rimonta subita nel terzo set ci ha tagliato letteralmente le gambe. C’è stata una sola squadra in campo nel quarto parziale e questo mi dispiace molto perché da occasione di riscatto questa gara si è trasformata in una punizione. Accettiamo il verdetto del campo e guardiamo avanti”. Prestazione anonima per la Roana CBF che da prossima settimana si ritufferà nuovamente nel campionato. Ancora due appuntamenti prima di salutare una stagione, in ogni caso, ricchissima di soddisfazioni.

GIO’ VOLLEY APRILIA – ROANA CBF HR VOLLEY MC 3-1 Giò Volley Aprilia: Maillaro S. ne, Vittorio F., Bianchi E. ne, Castellucci A. 23, Liguori D. 19, Garofalo E. M. ne, Borelli R. 21, Cerini S. 3, Avellini A. 2, Sestini D. 8, Poggi D’Angelo M. ne, Licata L. ne, Muzi M. 4. All. Gagliardi Roana CBF HR Volley MC: Zannini S. (L1), Malavolta G. (L2), Pomili V. 11, Spitoni B., Partenio S. 2, Barbolini V. 16, Armellini G. ne, Gobbi M. 10, Grilli G. 1, Rita E. 9, Di Marino C. 4, Patrassi A., Peretti I. 2. All. Paniconi ARBITRI: Clementi – Russo PARZIALI: 21-25 (26’); 25-23 (29’); 27-25 (31’); 25-8 (19’) NOTE: Giò Volley Aprilia: 10 muri, 10 ace, 18 err. avv., 52% in ricezione (32% prf), 39% in attacco; Roana CBF HR Volley MC: 4 muri, 2 ace, 26 err. avv., 55% in ricezione (27% prf), 33% in attacco. Ufficio Stampa ASD HR Volley MC

Main Sponsor
Sponsor