Al tie break la spunta Pinerolo

Sabato 27 Marzo 2021

L'Eurospin Ford Sara Pinerolo interrompe la striscia positiva della CBF Balducci HR Macerata al termine di una gara tiratissima che premia la formazione piemontese al tie-break dopo quasi due ore di gioco effettivo dove sono stati i dettagli e gli episodi a fare la differenza.

In casa Macerata coach Luca Paniconi inizia con Maruotti in banda al posto di Pomili con Lipska a completare il sestetto collaudato con la diagonale Peretti-Renieri, le centrali Mancini e Martinelli ed il libero Bisconti. Dall’altra parte della rete coach Alberto Naddeo (in sostituzione del primo allenatore Michele Marchiaro) punta sulla coppia di schiacciatrici Bussoli-Fiesoli con la diagonale Boldini-Zago, la coppia di centrali Gray-Akrari ed il libero Fiori.

Pinerolo parte forte con la verve offensiva di Zago (6-11). Macerata trova la prima reazione con gli attacchi di Lipska e Maruotti ed un muro di Peretti; l'Eurospin Ford sara, trascinata dalla sua opposta si riporta sul +4 con un muro di Gray (12-16).  La CBF Balducci però tiene e un si riavvicina con un break di Lipska ed un ace di Martinelli fino al muro di Mancini che frutta il 19 pari. Punto a punto fino al sorpasso di Macerata, prontamente ribaltato dalla pipe di Zago e dall’ace di Akrari. È 23-24, Renieri porta il set ai vantaggi ma gli attacchi di Bussoli e Zago portano il set a Pinerolo.

Macerata cerca la reazione immediata, Ranieri e Peretti murano su Bussoli e Zago e costringono Naddeo a chiamare time out sull'8-5. Zago guida la reazione di Pinerolo per l'immediata parità; La formazione piemontese rimane ancorata alla CBF Balducci fino al break di Mancini (due attacchi ed un muro vincente per il 18-14) prima che Maruotti trovi l’ace per il 21-16.  Gli attacchi di Gray, Fiesoli e Zago riportano in quota le ospiti, ma è Lipska a scacciare i fantasmi trovando il muro out su Zago. Paniconi inserisce Pomili per Maruotti per stabilizzare la ricezione e Rita per Martinelli al centro. Akrari trascina le compagne verso il recupero annullando il primo set ball di Macerata (24-23) ma un muro vincente di Rita porta il secondo set in casa della CBF Balducci.

Archiviato il pareggio però Pinerolo ritorna a macinare punti con l'ottima regia di Boldini (MVP del match), brava a ruotare le soluzioni d’attacco. Sono infatti Akrari e Bussoli a fare la voce grossa ad inizio terzo set (4-10), nonostante Martinelli provi a tenere a galla Macerata. La CBF Balducci fatica a sfruttare il cambio palla e l’ace di Boldini inguaia le padrone di casa (14-20). E Lipska a provare a guidare la reazione di Macerata con due attacchi vincenti consecutivi ma un  muro di Akrari consegna il primo set ball alle piemontesi. Zago sbaglia il servizio ma è ancora Akrari in fast a trovare il punto del 20-25 che riporta avanti Pinerolo.

La CBF Balducci (che parte con Pomili per Maruotti) non ci sta e con il turno al servizio di Lipska cerca subito di indirizzare il quarto set: 2 aces ed un attacco in pipe della polacca di Macerata portano il parziale sul 9-5. Altri 2 aces, stavolta firmati da Martinelli, permettano di allungare sul 12-7. Sono loro due a menare le danze fino al muro della centrale di casa che porta il set al 20-13. La CBF Balducci tiene in difesa (con Bisconti e Pomili) fino al 23-16, prima che Zago e Akrari facciano passare un brivido lungo la schiena delle locali. È ancora Lipska a trovare Macerata ai set ball; Fiesoli annulla il primo ma Zago sbaglia dai 9 metri, portando la gara al tie-break.

Macerata prova a partire meglio nel tie-break con gli attacchi di Mancini e Lipska (5-1) ma Pinerolo rimedia subito con il gioco veloce Boldini-Akrari, che manda fuori tempo il muro di casa, assottigliando il margine di vantaggio della CBF Balducci fino al pareggio di Bussoli (6-6). Pomili e l'out della stessa Bussoli permettono a Macerata di andare al cambio campo avanti di 2 ma il vantaggio delle padrone di casa viene subito annullato da Zago. La CBF Balducci rimette la testa avanti e la tiene con l'attacco di seconda di Peretti. Zago ed Arkrari ribaltano la situazione e sul 12-14, Martinelli va in fast, murata da Fiesoli. Macerata reclama unanime il muro out ma per l'arbitro Grassia la palla è buona. La sua chiamata fa calare i titoli di coda sulla sfida. 

“Alle nostre ragazze abbiamo chiesto una partita tatticamente ordinata e paziente – ha dichiarato il secondo allenatore di Pinerolo Alberto Naddeo – Il gioco di Macerata è molto veloce e rischia di trascinarti, siamo stati bravi a restare sui nostri ritmi; quando non ci siamo riusciti loro non ci hanno perdonato. Sapevamo che erano preparate su muro e difesa su Zago, quindi ci serviva una prestazione corale per vincere.”

“Alcuni elementi di Pinerolo hanno fatto una prestazione sopra le righe – ha commentato coach Luca Paniconi – Da parte nostra è mancata quella tranquilla determinazione che avevamo avuto in questo periodo; credo possa essere fisiologico. Una serie di 13 vittorie consecutive ti dà tanto ma toglie tanto, perché devi resettare subito ogni partita. C’era forse un po’ di fatica mentale, non siamo riusciti a mettere quel qualcosa in più. Merito a Pinerolo per l’ottima prestazione”.

La partita sarà trasmessa in differita da Studio 7 TV martedì alle 21 sul canale 611 e in simulcast sulla web tv al sito www.radiostudio7.net/tv. Il mercoledì alle 21 sarà trasmessa sul canale 14 (Video Tolentino).

CBF BALDUCCI HR MACERATA - EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 2-3

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Maruotti 7, Mancini 9, Peretti 5, Lipska 28, Martinelli 12, Renieri 16, Bisconti (L), Pomili 2, Rita 1, Giubilato, Galletti. Non entrate: Sopranzetti (L), Pirro. All. Paniconi.

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Gray 6, Zago 31, Fiesoli 15, Akrari 19, Boldini 2, Bussoli 12, Fiori (L), Buffo. Non entrate: Allasia, Casalis. All. Marchiaro.

ARBITRI: Grassia-Guardati

PARZIALI: 24-26 (25'), 25-23 (25'), 20-25 (23'), 25-21 (24'), 12-15 (17')

NOTE: CBF Balducci 11 errori in battuta, 7 aces, 12 muri vincenti, 48% ricezione positiva (25% perfetta), 35% in attacco; Eurospin Ford Sara 8 errori in battuta, 6 aces, 10 muri vincenti, 47% ricezione positiva (25% perfetta), 40% in attacco.

 

Main Sponsor
Sponsor tecnici
Sponsor